Recensione La stazione: Milano tra vodu e fantasy, ma troppa carne al fuoco


Sei qui Home » Libri » Recensione La stazione: Milano tra vodu e fantasy, ma troppa carne al fuoco

Titolo: La stazione

Autore: Jacopo De Michelis

Editore: Giunti

Genere: giallo

Lingua: italiano

ISBN: 9788809949485

Data di uscita: 5 gennaio 2022

Pagine: 876

Prezzo: € 19,00

⭐ RECENSIONE 𝑳𝒂 𝒔𝒕𝒂𝒛𝒊𝒐𝒏𝒆 ⭐ Milano tra vodu e fantasy

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter

Riceverai solo la newsletter! Lo spam non piace neanche a me.

E poi, puoi annullare l’iscrizione quando vuoi.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d’uso

✍🏻 La stazione – storia in breve

L’ispettore di polizia Riccardo Mezzanotte di recente è stato trasferito nella sezione Polfer della Stazione Centrale di Milano. È l’unico che si insospettisce per il ritrovamento di diversi animali con le gambe mozzate e orrendamente trucidati.

Fra colpi di scena, tradimenti e la scoperta del vero amore, le indagini porteranno alla luce un vero e proprio mondo sommerso, nascosto nei livelli sotterranei più reconditi della Stazione Centrale.

La stazione

⭐ La mia opinione su La stazione di Jacopo De Michelis

La trama è interessante e invoglia a proseguire la lettura, ma la narrazione in alcuni punti è fin troppo prolissa e si perde in numerosi dettagli che avrebbero potuto anche essere lasciati da parte.

Secondo me c’è troppa carne al fuoco. Le due vicende che riguardano il killer della tangenziale e le indagini sull’omicidio del padre avrebbero potuto essere svilppate meglio in due libri a parte.

Comunque ci si affeziona ai personaggi e rimane la voglia di leggere di nuove inchieste che vedono come protagonista Riccardo Mezzanotte.

➕ Mi sono piaciuti molto i riferimenti alla storia di Milano e a quella della stazione Centrale. L’impegno dell’autore realtivo a studi e approfondimenti sui temi trattati nel libro emergono chiaramente durante la lettura.

➖ Frasi articolate in periodi troppo lunghi e contorti, non aiutati dalla punteggiatura molto spesso sbagliata.

⭐ Voto: 3,5/5 


Pubblicato da Letizia

Io sono Letizia, una YouTuber creativa, energica e positiva! Sul mio canale "Vivi con Letizia" pubblico tutorial sui maggiori hobby creativi ma puoi trovare video anche su riciclo creativo, decorazione e organizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pare che sia attivo un AdBlocker: disabilitalo per usufruire dei contenuti!